Un antico strumento di comunicazione

21/10/2011

La lingua dei segni esiste sin dagli albori dell’umanità come strumento di comunicazione tra persone non udenti e le altre: si hanno tracce di linguaggio dei segni in comunità dove la percentuale di nati non udenti era particolarmente elevata: l’isola di Martha’s Vineyard, negli Stati Uniti, l’Isla de Providencia, in Colombia, Urubú-Kaapor, in Brasile, alcuni villaggi nello Yucatec in Messico.

La lingua dei Segni è considerata una lingua a tutti gli effetti e in alcune classi i bambini sordi insegnano il linguaggio dei segni ai loro compagni.