PUPPP

09/07/2014

puppp bigLa PUPPP (Pruritic urticarial papules and plaques of pregnancy), conosciuta anche come eruzione polimorfa della gravidanza, è la dermatite più comune nelle donne in gravidanza. Normalmente si verifica nelle prime gravidanze, con un esordio medio nella 35° settimana di gestazione.

L'eruzione cutanea si sviluppa quasi sempre iniziando dalla pancia, in modo particolare in corrispondenza delle smagliature, per diffondersi successivamente a cosce, glutei, seno e braccia. Si presenta sotto forma di papule orticaroidi estremamente pruriginose. Normalmente dura circa sei settimane, con un apice di prurito che non dura più di una settimana.

Il causa della di PUPPP è sconosciuta: essa non è associata né alla preeclampsia, né a malattie autoimmuni, alterazioni ormonali, o anomalie fetali. Come è facile immaginare, nei nove mesi di gravidanza, il fisico della futura mamma subisce svariati cambiamenti da molti punti di vista (immunologiche, metaboliche, endocrine e vascolari) e quindi può capitare che si abbiano degli effetti anche sulla pelle.

La PUPPP è assolutamente innocua sia per la mamma che per il bambino, quindi preoccuparsi non è necessario. E’ comunque utile contattare il proprio medico per una visita.

La diagnosi di PUPPP è clinica, il che significa che si basa esclusivamente sulla comparsa del rash; non esistono test di laboratorio che possano rilevarla.

Il trattamento di PUPPP è sintomatico: il medico normalmente prescrive delle creme a base di clobetasol o betametasone, che oltre a curare l’eruzione ne prevengono la diffusione, alleviando il prurito. In casi più importanti viene normalmente prescritta una terapia steroidea per via orale.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.