Come prevenire i traumi nei giovani atleti

28/05/2015

preparazione atletica bigQuando il bambino fa sport a livello più agonistico e impegnativo sale anche il rischio di infortunio. Un rischio tanto più alto per quei giovani atleti che si allenano in maniera intensiva tutto l’anno, spinti dalla volontà di migliorare le proprie performance.

Ecco qualche consiglio per ridurre il più possibile il rischio di infortunio.

Riscaldamento: è importante insegnare ai bambini a fare riscaldamento prima dell’attività sportiva. Gli esercizi di riscaldamento preparano corpo e muscoli allo stress derivante dalla pratica sportiva. Gli esercizi più comuni di riscaldamento sono: salti ginocchia alte, saltelli, corsetta sul posto etc… Il riscaldamento dovrebbe durare per circa dieci minuti.

Esercizi di base per rinforzare il tono muscolare: se il bambino fa un’attività sportiva più agonistica e competitiva parlate con il suo allenatore per fargli fare una serie di esercizi generali che servano a rinforzare la muscolatura e rendere più forte l’apparato muscolo-scheletrico. .

Incoraggiare diverse attività: focalizzarsi solo un singolo sport può favorire lo sviluppo di alcune parti del corpo tralasciandone altre. Anche se il bambino preferisce fare un solo sport è bene farlo impegnare anche in un’attività che utilizzi diversi gruppi muscolari. Questo non solo favorisce lo sviluppo atletico in generale ma contribuisce anche a ridurre il rischio di lesioni. Per raggiungere lo scopo si può proporre al bambino di fare uno sport diverso dal solito in estate oppure semplicemente permettergli di giocare all'aperto liberamente tutti i giorni. .

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.