gravidanza in estate

Gravidanza in estate

22/06/2017

Stanchezza, pressione bassa, gonfiori alle caviglie e ai piedi, difficoltà nei movimenti: sono solo alcuni dei piccoli e grandi disturbi che possono presentarsi quando si vive la gravidanza in estate.

Ecco qualche consiglio utile.

  • Non esporsi al sole nelle ore più calde della giornata; rinfrescarsi frequentemente la nuca, la testa, i polsi e le caviglie.
  • Quando passa la canicola fare passeggiate in acqua così da favorire il ritorno venoso e combattere i gonfiori alle gambe.
  • Proteggere il pancione con creme ad elevato fattore protettivo e quando fa molto caldo coprirlo con un telo bagnato. Durante la gravidanza non c’è nessun motivo per cui non ci si può abbronzare o fare il bagno, ma è importante proteggere la pelle e assicurare un colorito uniforme.
  • Nuotare perché in questo modo si alleggerisce la pressione sul nervo sciatico e fare dei massaggi a fine giornata con una crema naturale alla betulla o all’ippocastano, che combatte il ristagno dei liquidi.
  • Bere molto. Acqua, succhi di frutta, centrifugati, frullati. Ma attenzione a non bere bevande ghiacciate o troppo fredde perché il rischio di congestione è dietro l’angolo. Non farsi mai mancare la frutta di stagione, ricchissima di acqua e sali minerali, preziosi per reidratarsi dopo la sudorazione
  • Limitare il consumo di sale: il sodio aumenta il gonfiore agli arti inferiori e favorisce la ritenzione idrica.
  • Indossare abiti comodi, in fibra naturale (cotone o lino preferibilmente) e in colori chiari; usare un cappello e scegliere scarpe comode, tenendo presente che gli ultimi mesi di gravidanza e il gran caldo possono far gonfiare i piedi.
  • Non disdegnare l’aria condizionata che, se usata correttamente, può essere molto utile per trovare riparo dal gran caldo.
  • Togliere gli anelli perché anche le mani possono gonfiarsi e sarà molto difficile riuscire a sfilarli man mano che la gravidanza andrà avanti.
  • cambiare frequentemente il costume bagnato perché tenere addosso capi intimi umidi può favorire l'insorgenza di cistiti e infezioni fungine

Incinta in estate

Nicola Surico, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia, offre qualche consiglio utile per affrontare l’estate e le vacanze in tutta serenità anche con il pancione. Vediamo:

  1. Utilizzare una protezione solare con fattore molto alto: in questo modo si protegge la pelle dagli eritemi e le scottature e si previene anche la formazione di antiestetiche macchie sul viso che spesso non vanno più via.
  2. Bere molti liquidi, almeno due litri d’acqua al giorno, e mangiare molta frutta, evitando quella troppo zuccherina come banane, uva, ananas e fichi. Frazionare i pasti più volte al giorno.
  3. Evitare aperitivi alcolici e pasti a base di pesce crudo e frutti di mare.
  4. Sedersi sulla sabbia sempre utilizzando teli di spugna personali, per evitare infezioni vaginali
  5. Evitare di esporsi al sole soprattutto nelle ore più calde. Alzarsi dal lettino o dalla sdraio in modo graduale per evitare capogiri e cali di pressione.
  6. Nuotare e fare passeggiate in acqua per favorire la circolazione.
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.