Ghiaccioli fatti in casa

02/07/2013

ghiaccioli bigIl gelato è certamente la merenda estiva più amata dai bambini, ma anche i ghiaccioli possono rappresentare una valida e fresca e nutriente alternativa specie se poi si opta per quelli 'home-made'.

Fare i ghiaccioli in casa ci assicura di mangiare un prodotto privo di sostanze chimiche, come coloranti o conservanti, e quanto più naturale e sano possibile. Senza contare che possiamo scegliere di fare i ghiaccioli alla frutta preferita dai bambini e anche nella forma più divertente.

In commercio, infatti, esistono degli stampini dalle forme diverse, che permettono di realizzare ghiaccioli grandi e piccoli. Ma si possono utilizzare anche i vasetti di yogurt riciclati e utilizzare gli stecchetti di legno dei gelati (o in alternativa delle stecche di liquirizia al posto dei bastoncini).

Come preparare i ghiaccioli?

Portare ad ebollizione in una pentola zucchero e acqua (oppure latte per rendere il ghiacciolo ancora più ricco) e lasciar cuocere per pochi minuti.

Far raffreddare il composto e lontano dal fuoco unire succo di limone, o di arancia, o di fragole, al composto, non prima di averlo filtrato. Versare negli stampini e mettere in freezer per almeno tre ore. Se usate dei vasetti riciclati e gli stecchetti dei gelati inserite lo stecchetto prima che il ghiacciolo si solidifichi completamente.

Le dosi dipendono da quanti ghiaccioli volete fare. Ad esempio per i ghiaccioli alle fragole potete usare cento grammi di fragole per 60 grammi di zucchero, uno spruzzo di succo di limone e acqua quanto basta. Ricordate che la frutta matura è maggiormente zuccherina, quindi le dosi di zucchero vanno ridotte.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.