guidare in gravidanza

In auto con il pancione

29/11/2013

Durante la gravidanza non c'è motivo per evitare lunghi viaggi a condizione che ci si prenda cura di se stesse pianificandolo per il meglio nel rispetto delle esigenze che avete in qualità di future mamme. Ecco qualche consiglio per godervi al meglio il viaggio in macchina e per guidare in gravidanza:

  • Le future mamme, si sa, hanno spesso bisogno di correre al bagno. Durante i viaggi, il rischio di trovarsi in servizi sporchi e poco confortevoli è piuttosto alto, quindi prima di uscire di casa, assicuratevi di avere in borsa un rotolo di carta igienica, copri asse, salviette igieniche e sapone per le mani. Se viaggiate in aereo o in treno, scegliete il posto corridoio in modo da raggiungere il bagno senza dover scavalcare altri passeggeri.
  • Stare sedute troppo a lungo può provocare crampi e piedi gonfi, soprattutto se si è in gravidanza. E’ bene quindi cercare di alzarsi appena possibile e sgranchirsi un po’ le gambe.
  • Non dimenticate di portare qualche snack per un salutare spuntino e soprattutto dell’acqua da bere e bevete a intervalli regolari per mantenervi idratate e ridurre il rischio di coaguli di sangue alle gambe. Se siete in macchina e siete alla guida, almeno ogni ora e mezza fermatevi per scendere dalla macchina e fare una breve passeggiata.
  • Se viaggiate in qualità di passeggero, indossate scarpe comode da sfilare come le infradito e ogni tanto provate a fare questi semplici esercizi: reclinate il sedile in una posizione comoda (con la cintura) stendere le gambe flettendo i piedi per allungare i muscoli del polpaccio e ottenere un ritorno di sangue; poi ruotate le caviglie e muovete le dita dei piedi.
  • La cintura di sicurezza: la morte della madre è la principale causa di morte fetale in incidenti perciò ricordate che mai e poi mai dovete viaggiare senza cintura, per la sicurezza vostra e quella del vostro bambino. Il modo corretto di fissarla è sotto la pancia, bassa e comoda sulle vostre ossa iliache. Non indossare mai la fascia addominale della cintura sulla pancia.

Come comportarsi se si resta coinvolte in un incidente in macchina?

Sia che si tratti di un tamponamento che di un incidente più grave, è importante che la futura mamma si faccia visitare il prima possibile, indipendentemente dall’epoca gestazionale, al fine di scongiurare un distacco di placenta.

Ciò va fatto anche se la mamma si sente bene, perché il distacco di placenta è, all’inizio, del tutto asintomatico. Recarsi al pronto soccorso è importante per farsi fare una visita approfondita e un’ecografia di controllo. A seconda del mese di gravidanza e dei sintomi (sanguinamenti o contrazioni), i medici valuteranno se tenere la mamma in osservazione per qualche ora.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.