Allestire la sua cameretta

13/07/2010

camera bambino big

Preparare la cameretta è un’attività che regala benessere e speranza alla futura mamma.

Scegliere il lettino e le decorazioni per la sua cameretta fa sentire che il momento si avvicina e, inoltre, permette a mamma e papà di iniziare a fare i conti con l’arrivo ormai prossimo di una persona nuova all’interno della casa e del nucleo familiare.

Se i genitori hanno deciso di far dormire il neonato in una culletta accanto al loro letto per i primi mesi, è consigliabile rimandare l’acquisto di mobili e lettino a qualche mese più tardi.

Se invece hanno intenzione di allestire la stanzetta allora è preferibile anticiparsi e muoversi per tempo per non essere costretti a sistemare tutto quando la gravidanza sarà agli sgoccioli.

Che caratteristiche dovrebbe avere la cameretta del bambino?

Deve essere aerata e luminosa e soprattutto deve essere sicura. Il bambino trascorrerà nella sua camera gran parte del suo tempo quindi è essenziale che vengano usati materiali atossici e facili da pulire.

Meglio evitare la moquette, possibile ricettacolo di microbi e funghi, e preferire pavimenti in ceramica o parquet, anche se è bene evitare di stendere la cera che può far scivolare il bambino oltre che emanare odori che possono disturbarlo.

Nella pulizia quotidiana è importante spolverare e lavare i giocattoli ogni settimana,

E’ consigliabile lavare giocattoli e mobilio con un panno umido senza detersivo: un ambiente eccessivamente sterilizzato può favorire lo sviluppo di allergie (si chiama teoria-igiene).

L’organismo del bambino, infatti, deve potersi allenare con batteri e virus che vivono nell’ambiente. Il sistema immunitario deve imparare a riconoscere qual è il nemico: in questo modo si eviterà che reagisca con una spropositata reazione immunitaria (allergica) ad agenti assolutamente innocui.

Le pareti dovrebbero essere tinteggiate qualche settimana prima della nascita del bèbè, in modo che l’odore della pittura sia definitivamente scomparso quando il piccolo sarà arrivato e vanno usate tinture atossiche e lavabili.

Come scegliere il lettino

Il lettino deve rispettare precise norme di sicurezza: le sbarre devono avere tra loro una distanza tra i 6 e gli 8 centimetri, le sponde devono avere un’altezza di 75 cm, devono essere abbassabili ed essere dotate di un fermo di sicurezza.

Il materasso deve essere della giusta dimensione, possibilmente rigido e realizzato in materiale naturale, atossico.

Se volete acquistare un cuscino (spesso i bambini di pochi mesi ne fanno volentieri a meno) sceglietene uno a norma: basso e dotato dei buchi per il passaggio dell’aria.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.