perche il bambino russa

Perché il bambino russa?

21/10/2015

Il bambino russa di notte? Cosa può significare e come si può intervenire per rendere meno rumorosa la respirazione del bambino durante il sonno notturno?

Gli esperti riuniti in occasione di un congresso della Società italiana di otorinolaringoiatria pediatrica hanno spiegato che il 20% dei bambini russa almeno 3 giorni alla settimana e il 2-3 percento soffre di apnea ostruttiva del sonno (OSAS), un fenomeno che colpisce molti adulti e che va trattato adeguatamente per ridurre il rischio di numerosi disturbi ad esso correlati, come quelli di natura cardiaca.

Per capire se è necessario portare il bambino a fare una visita dall’otorino per controllare naso, orecchie e gola si può cominciare ad indagare su quale tipo di rumore faccia il piccolo mentre dorme.

Vediamo come possiamo distinguere i vari tipi di rumori:

  • il bambino russa perché l’aria fatica ad entrare nel condotto nasale. Il russamento può provocare un rumore più sordo e di bassa tonalità che nasce nel naso o nella parte posteriore della gola oppure può essere un rumore più acuto causato dall’ostruzione delle vie aeree o dall’ingrossamento delle adenoidi
  • l’apnea notturna se il suo respiro si interrompe per circa 10 secondi e sembra, appunto, andare in apnea
  • l’asma provoca un respiro rumoroso nella fase di espirazione e non in quella di inspirai zone. E’ provocata dall’infiammazione a livello dei bronchi
  • la maggior parte dei bambini dorme convivendo con una continua fatica respiratoria chiama UARS, cioè sindrome delle aumentate resistenze delle vie aeree superiori.

Quando non bisogna sottovalutare il respiro rumoroso notturno nel bambino?

In presenza di queste condizioni è bene consultare il medico:

  • il bambino non è del tutto cosciente
  • il bambino va in apnea
  • si sforza di parlare e non ci riesce e sembra molto affaticato
  • non riesce a camminare o dormire
  • ha le labbra o le unghie che tendono ad un colorito bluastro

Qualsiasi sia la causa del respiro rumoroso nel bambino questa condizione è causata da un restringimento delle vie aeree e il trattamento da seguire dipende dal tipo di problematica che si sta presentando.

Un’infezione alle vie respiratorie superiori di natura virale o batterica può essere trattata con antibiotici, steroidi o farmaci che favoriscano la decongestione e combattano l’infiammazione, uno spasmo delle vie aeree superiori causate da sostanze irritanti può essere gestito cambiando stile di vita e modificando l’ambiente e usando farmaci appositi.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.