festa dei nonni

Festa dei nonni

14/09/2017

La festa dei nonni è un’istituzione nata nel 2005 che ha come obiettivo quello di 'celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale' e che è stata fissata proprio il 2 di ottobre, giorno in cui la Chiesa celebra gli Angeli Custodi.

La Festa dei Nonni esiste già da decenni negli Stati Uniti, e viene celebrata anche in altri Paesi, come il Canada, il Regno Unito, la Francia (dove però le nonne vengono festeggiate separatamente dai nonni).

Promotore della festa dei nonni, da un decennio, è soprattutto l’Ufficio Olandese dei Fiori che ogni anno, organizza iniziative ed eventi per celebrare il legame unico e prezioso tra nonni e nipoti e invita a regalare ai nonni una piantina, per ringraziarli di tutto ciò che questi speciali angeli custodi fanno per i nipotini.

In occasione della festa dei nonni quest'anno i loro nipotini potranno regalare una pianta personalizzata, piccola, fiorita, sempreverde o profumata.

Perché i nonni sono così importanti?

  • Innanzitutto permettono alle giovani famiglie di risparmiare denaro, energie e tempo, al punto che qualcuno sta addirittura pensando di permettere ai nonni di usufruire di congedi parentali.
  • Amano trascorrere il tempo libero in compagnia dei loro nipoti e sono molto attenti alla loro sicurezza.
  • In due casi su tre si occupano di portare i nipoti dal pediatra quando stanno poco bene.
  • Sono una presenza importante per genitori e figli in caso di divorzio.

Insomma, i nonni sono un bene prezioso e insostituibile ei nostri bambini sono fortunati a poter vivere un legame così speciale. Pensate che fino a trentamila anni fa le persone morivano troppo presto e praticamente i nonni... non esistevano!

Oggi i nonni sono più anziani di quelle di qualche anno fa, magari hanno meno nipoti, ma in sostanza vivono meglio e sono più in buona salute rispetto a quelli delle passate generazioni.

Il decalogo del nonno ideale

Italo Farnetani, pediatra, spiega, che i nonni rappresentano una risorsa autentica e preziosa per i genitori che lavorano fuori casa e affidano i propri figli alle cure amorevoli del nonno e la nonna. Ma troppo spesso la paura della sicurezza induce i genitori a chiedere al nonno di restare in casa con il nipote. Invece i nonni devono poter portare i bambini all’aperto: una passeggiata fuori fino ai 3 anni sul passeggino e dai 3 agli 8 anni al parco e così anche il nonno si manterrà in buona salute facendo circa tre chilometri di camminata al giorno.

E allora ecco qualche consiglio destinato ai nonni:

  1. Non lamentatevi per la stanchezza o l’età perché i nipoti guardano a voi come ad un esempio. Date un’immagine forte ed autorevole
  2. Non trascurate l’aspetto e l’abbigliamento, ma evitate di entrare in competizione con i giovani
  3. Non cercate il consenso ma siate affettuosi ed autorevoli
  4. Non siate eccessivamente permissivi e seguite le regole che danno i genitori
  5. Non siate troppo protettivi, i nipoti non sono i vostri figli
  6. Non siate autoritari, confrontatevi con i genitori e stabilite insieme quale approccio educativo adottare
  7. Non siate amici dei nipoti perché dovete incarnare le radici familiari ed affettive
  8. Non siate troppo chiusi in voi stessi, parlate con i nipoti, mostrate le foto del passato e aiutateli a costruire la memoria storica della famiglia
  9. Non manifestate, in presenza dei nipoti, contrasti con i genitori
  10. Non siete in credito: il ruolo principale dei nonni è quello di costruire una continuità storica della famiglia e radici per i nipoti, se accettate di dare una mano e di essere di aiuto sentitevi liberi di accettare o meno in base alla vostra possibilità.
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.