come colorare le uova di pasqua

Come colorare le uova di Pasqua

03/04/2017

Colorare le uova vere per usarle magari come decorazione per il pranzo pasquale o per la caccia alle uova è una delle attività più attese e amate dai bambini quando si sta avvicinando la Pasqua. Ma come colorare le uova di Pasqua?

Uova sode decorate da mangiare

Se avete intenzione di mangiare le uova meglio colorare le uova sode con coloranti alimentari oppure naturali, in questo modo saranno commestibili.

Per ottenere dei colori da ingredienti naturali basta far bollire dell’acqua in una pentola e aggiungere l’ingrediente adatto per ottenere una certa colorazione:

  • arancia, limone e zafferano per il giallo,
  • la barbabietola per il rosa e rosso,
  • spinaci per il verde
  • cavolo viola o mirtilli per il viola,
  • caffè per il marrone.

All’acqua va aggiunto e dell’aceto bianco.

Ma potete anche colorare le uova immergendole in acqua fredda con l’aggiunta di ingredienti naturali: in questo caso i colori saranno più tenui.

Decorare le uova sode con le tempere

In alternativa se i bambini sono più grandi potete usare le tempere, ma tenete conto che poi quando sguscerete le uova è probabile che il contenuto si macchi e sarebbe meglio non mangiarlo.

Ecco i consigli per dipingere le uova di Pasqua insieme ai bambini piccoli senza stressarsi:

  • metti una tovaglia di plastica sul tavolo o una usa e getta
  • scegli il momento giusto: con i bambini il tempismo è tutto; i bambini devono essere ben riposati e nutriti così non faranno capricci causati dalla stanchezza
  • cuocere le uova: bollirle in acqua. Le uova sode sono perfette per essere colorate e decorate in mille modi
  • ci si sporca: niente stress legato al non doversi sporcare. I bambini si sporcano quindi mettete loro dei vestiti vecchi o un grembiule plastificato e usate colori atossici e lavabili e mettetevi l’anima in pace: alla fine andranno messi nella vasca da bagno
  • usa i cartoni delle uova per metterci le uova colorate e asciugate: così saranno ben protette e non si scheggeranno. Se le conservi in frigorifero puoi consumare le uova sode anche dopo 4/5 giorni
  • scatta tante foto mentre i bambini sono all’opera, saranno un ricordo delizioso
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.