viaggiare in aereo con bambini

Viaggiare in aereo con bambini

27/06/2017

Qualche tempo fa Ryanair, la più celebre compagnia aerea low cost, aveva annunciato di aver creato degli aerei aperti esclusivamente agli adulti. La decisione assecondava le tendenze di mercato, visto che un’indagine condotta sui viaggiatori aveva mostrato che la maggior parte di essi sarebbe stata ben disposta a pagare un sovrapprezzo pur di volare in un aereo senza bambini.

Sarà capitato a tutti, nella vita 'prima dei bambini', di soffrire la presenza di qualche bambino iperattivo o viziato durante un viaggio in aereo, soprattutto se di lunga percorrenza. Un fastidio che, da quando siamo diventati genitori, si è trasformato magicamente in spirito di solidarietà per il genitore imbarazzato o in un’inaspettata capacità di sopportazione.

Eppure le fila dell’esercito dei no kids si ingrossano sempre più. L’ultima azienda ad aver deciso di limitare l’accesso ai bambini è la compagnia aerea Ryanair che ha annunciato di aver creato degli aerei aperti esclusivamente agli adulti. Una decisione che asseconda le tendenze di mercato, visto che un’indagine condotta sui viaggiatori ha mostrato che la maggior parte di essi sarebbe stata ben disposta a pagare un sovrapprezzo pur di volare in un aereo senza bambini.

Ma, ammettiamolo, quanto conta l’irruenza e la maleducazione dei bambini e quanto quella dei genitori?

La scusa che 'in fondo sono bambini' è onnipresente e viene tirata in ballo anche in aereo, quando il piccolo scalcia senza sosta nella schiena del passeggero seduto nella poltrona avanti a lui o corre imperterrito lungo il corridoio schiamazzando tutto il tempo.

A pensarci bene un viaggio in aereo, soprattutto se lungo, può essere davvero difficile da sostenere per un bambino e sta ai genitori cercare di renderlo più sopportabile e piacevole.

Ecco qualche suggerimento per viaggiare in aereo con i bambini nel modo più divertente (ed educato) possibile:

Se si tratta di infant, quindi di neonati, i bambini non pagano il biglietto aereo ma solo le eventuali tasse. Ovviamente non hanno diritto al posto a sedere e potranno stare sulle ginocchia dei genitori assicurati ad una speciale cintura. Sulle tratte lunghe i neonati poranno essere collocati nelle cullette che gli assistenti di volo attaccano alla parete, quindi durante il check in chiedete espressamente di farvi assegnare i posti avanti a tutto.

Per ogni informazione e aggiornamenti: Polizia di Stato

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.