influenza in gravidanza

Influenza in gravidanza

04/10/2016
Cosa fare quando si presenta l'influenza in gravidanza? Quali farmaci si possono prendere e quali rischi si corre? Sappiamo bene che quando aspettiamo un bambino ci sentiamo più vulnerabili e ci preoccupiamo di seguire uno stile di vita sano, che non fa male al piccolino e ci pensiamo mille volte prima di prendere una medicina. Eppure se l'influenza ci coglie proprio durante la gravidanza non possiamo costringerci e se il medico di fiducia ci dice che possiamo curarci con alcuni farmaci facciamolo senza preoccupazioni.

Cosa prendere per l'influenza in gravidanza

L'influenza si presenta con i classici sintomi:
  • dolore alle ossa e alle articolazioni;
  • raffreddore, tosse o mal di gola;
  • febbre che può anche superare i 38°;
  • mal di testa;
  • spossatezza e stanchezza che può protrarsi per qualche giorno.
L'influenza di per sé non si cura, ma alcuni farmaci, come la Tachiprina, possono contribuire ad alleviarne i sintomi e ad abbassare la febbre.
Quindi, in caso di febbre alta e in presenza dei classici sintomi dell’influenza, come dolori a muscoli e articolazioni, mal di testa e senso di spossatezza si può assumere - sempre dopo aver chiesto il parere del proprio medico di fiducia - dei farmaci a base di paracetamolo (uno dei pochi farmaci utilizzabili in gravidanza) anche se, come ricorda il ginecologo Augusto Enrico Semprini, gli antipiretici possono offrire un sollievo temporaneo ma alla fine allungano i

tempi di guarigione indebolendo il meccanismo con cui l'organismo si difende dalle infezioni

Insomma anche se ci si ammala in gravidanza non bisogna farsi prendere dal panico né di prendere

provvedimenti incongrui o preoccupazioni sproporzionate anche quando si sviluppano durante la gravidanza

Sarebbe meglio limitarsi quindi ad assumere farmaci solo quando la sintomatologia diventa davvero insostenibile, e aspettare invece se la febbre si aggira intorno ai 38 gradi. Nel giro di pochi giorni l’influenza sparirà proprio grazie all’elevata temperatura corporea che è un meccanismo di difesa dell’organismo finalizzato proprio a debellare i virus.
In caso di complicanze di origine batterica il medico potrà prescrivere un antibiotico adatto alla gravidanza.

Leggi anche:

La febbre nei bambini
La febbre non è una malattia, ma il sintomo di numerose patologie che sono provocate dall’intrusione da parte di virus e batteri nell’organismo.

Influenza in gravidanza, rimedi naturali

Siamo sempre in cerca di qualche rimedio naturale che non metta a rischio il bambino nella pancia. Di sicuro possiamo seguire alcuni utili accorgimenti quando ci ammaliamo duranre la gravidanza:
  • bere molti liquidi, soprattutto acqua;
  • riposare il più possibile e non avere fretta di tornare alle normali abitudini quotidiane;
  • mangiare in modo adeguato: cibi leggeri, digeribili e ad alto contenuto di vitamine e sali minerali. Perfetto il brodo di gallina, una vera panacea contro l’influenza secondo le nostre nonne, perché ricco di sostanze antinfiammatorie naturali;
  • aranciata e spremute con tanta vitamina C;
  • se si ha mal di gola il miele nel latte caldo è un vero toccasana.

Vale la pena ricordare che la vaccinazione anti-influenzale è raccomandata dal Ministero della Salute a tutte le donne incinte che si trovano al secondo e terzo trimestre di gravidanza. Come spiega il virologo Fabrizio Pregliasco il vaccino non provoca effetti collaterali e protegge dai virus stagionali in circolazione.

L'influenza in gravidanza fa male al bambino?

Quali sono i rischi per il bambino dell'influenza durante la gravidanza? In realtà l'influenza, che è causata da un virus e ha un'evoluzione fisiologica risolvendosi nel giro di qualche giorno, non provoca alcun danno al bambino. Il virus che causa l'influenza non riesce a raggiungere il bambino che è protetto dalla barriera della placenta. Tuttavia la febbre troppo alta va tenuta sotto controllo con i farmaci perché se dovesse salire troppo potrebbe provocare delle contrazioni uterine.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.