Interrompere l'allattamento

10/07/2012

stop allattamento seno bigI pediatri e Organizzazione Mondiale della Sanità promuovono l’allattamento materno per i primi sei mesi di vita del bambino, ma spesso il ritorno al lavoro, le ragadi, le difficoltà ad allattare o la depressione post partum impediscono alle neomamme di portare avanti l’allattamento e l’unica scelta possibile è quella di passare all’allattamento artificiale.

Nessun senso di colpa. Il bambino crescerà bene ugualmente.

Ecco come interrompere l’allattamento.

  • Gestire la fase di interruzione dell’allattamento in modo sereno e più naturale possibile. Si può iniziare gradualmente a sostituire una poppata con il biberon
  • Ricordare che anche dare il biberon può essere un momento di condivisione e tenerezza: il bambino sulle ginocchia, il silenzio intorno e un intenso sguardo occhi negli occhi
  • Scegliere di sostituire le poppate al seno con quelle al biberon di giorno, quando il bambino sarà probabilmente più distratto e impegnato nelle sue attività
  • Dedicarsi con amore e serenità a questa delicata fase: magari iniziare a staccare il bambino dal seno durante le vacanze, quando non si hanno impegni quotidiani e stress
  • Non vivere questa fase di interruzione dall’allattamento con ansia e tristezza: per il bambino staccarsi dal seno è un momento particolarmente importante per il raggiungimento dell’autonomia e bisogna viverlo con tranquillità e orgoglio
  • Iniziare ad introdurre alimenti solidi e procedere con lo svezzamento
  • Attaccare progressivamente di meno il bambino, in questo modo il seno comincerà a produrre meno latte
  • Svuotare il seno e attaccare il bambino nei momenti in cui la tensione dei capezzoli diventa elevata

Quando si decide di interrompere l’allattamento in maniera definitiva è importante rivolgersi al ginecologo che potrebbe prescrivere farmaci che servono a bloccare la produzione di latte. L’assunzione della pillola può provocare qualche leggero fastidio che passa rapidamente.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.