spannolinamento

Scopri tutto sullo 'spannolinamento'

21/10/2016
Quando il bambino ha due anni o due anni e mezzo la maggior parte delle mamme comincia a pensare di avviare la delicata fase dello spannolinamento. Una vera e propria sfida perché il piccolino può porre un certo rifiuto oppure può non essere pronto per questo passaggio così delicato. Come procedere?

Innanzitutto dobbiamo essere certe che il bambino sia pronto:

  • guarda con curiosità i grandi che usano il bagno e magari desiderano imitarli;
  • dicono cacca o pipì
  • spesso troviamo il pannolino asciutto
Sono tre dei segnali che possiamo cogliere per capire che possiamo iniziare con lo spannolinamento.

Come procedere? Iniziamo con togliere il pannolino durante il giorno, quando il bimbo è a casa, sistemiamo un paio di libri illustrati nel bagno e ogni tanto invitiamolo a sedersi sul vasino per leggere un libretto insieme. Per togliere il pannolino ai maschietti si può anche provare direttamente a stimolarlo con l'idea di “fare centro” nel vasino con la pipì e far passare tutto come un gioco.

Diciamo che in genere in capo a qualche giorno e con un bel po' di pipì sparse qua e là per casa si riesce a dichiarare vinta la sfida, per lo meno per quanto riguarda il pannolino del giorno. Ovvio che potrà capitare qualche momento in cui il bimbo si distrae, sta giocando e non vuole interrompere le sue attività e si bagna, in questi casi basta ricordagli che va fatta nel vasino e cambiarlo rapidamente.

Ricordiamoci di creare una routine del vasino: la mattina al risveglio, dopo pranzo e la sera ci si siede sul vasino. E ogni oretta domandategli se deve andare a fare la pipì.

  • Vasino o riduttore?
In realtà dipende dal singolo bambino. A qualcuno piace vedere ciò che hanno prodotto nel loro vasino, qualcun altro può trovare scomodo sedersi sul vasino e può sentirsi più grande sedendosi direttamente sul water.

Tutte le informazioni per vivere con serenità il delicato momento del passaggio dal pannolino al vasino

Consigli sullo spannolinamento

Rinunciare alla protezione del pannolino ed essere rivestito della responsabilità di contenersi e controllare i propri bisogni non è impresa da poco e per questo va affrontata con serenità e pazienza. Ecco i consigli e le dritte per togliere il pannolino passo dopo passo senza traumi.

Spannolinamento tempi

Ma quand’è il momento più giusto per togliere il pannolino? Gli esperti generalmente dicono che prima dei due anni sia impossibile per il bambino avere il controllo dello sfintere, ma per ogni bambino il momento di abbandonare il pannolino è soggettivo.

Come togliere il pannolino della notte

Intorno ai tre anni il bambino è pronto per fare a meno del pannolino durante il giorno. In certi casi, però, togliere il pannolino di notte può richiedere tempi più lunghi, soprattutto per i maschietti.
  • E se il bambino continua a fare la pipì a letto?
L’enuresi colpisce circa il 27% dei bambini di 4 anni, il 15% dei piccoli con 5-6 anni, il 6% dei bambini che hanno raggiunto i 6 anni e via così, con un’incidenza sempre minore. Lo sapete che alcuni genitori hanno deciso di non mettere mai il pannolino ai propri figli?
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.