come difendere i bambini dalle zanzare

Come difendere i bambini dalle zanzare?

22/06/2021

Come difendere i bambini dalle zanzare? Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento della presenza di nuovi tipi di zanzare, come le zanzare Tigri e oggi anche le zanzare coreane, che arrivano dal Sud Est asiatico e colpiscono durante il giorno.

Innanzitutto, niente panico. Le più comuni zanzare non provocano altro che fastidiose punture, al massimo possono causare edemi più grandi e leggermente dolenti che resistono per qualche giorno. Ma alcune zanzare possono anche essere portatrici di virus potenzialmente molto pericolosi, come dell'encefalite giapponese e la filariosi del cane.

Esistono in vendita nelle farmacie e nelle farmasanitarie alcuni rimedi, più o meno naturali, per difendere i bambini e i neonati dalle zanzare.

Zanzariera

Resta il metodo più efficace e antico per difendersi dalle zanzare. Se il bimbo è piccolo dobbiamo mettere la zanzariera sia a copertura della carrozzina con cui lo portiamo a passeggio che a copertura della culletta dove fa la nanna.

Spray repellenti e insetticidi

Sono molto efficaci, ma se si usano prodotti contenenti sostanze chimiche è bene aerare correttamente la stanza prima di soggiornarvi.

Si possono usare i repellenti in crema o spray da applicare sulla pelle nell’ora del tramonto, ma prima di acquistare un prodotto è bene leggere l’etichetta per assicurarsi che possa essere usato su donne incinte e bambini piccoli.

  • Sui neonati non vanno usati repellenti contenenti DEET (dietiltoluamide) o picaridina (KBR 3023).
  • Sui bambini dai sei mesi fino a due anni è ammesso l’uso di repellenti con concentrazioni di DEET non superiori al 10% e non più di una volta al giorno.
  • Fino ai 12 anni si possono usare prodotti a base di DEET con concentrazioni non superiori al 10% ma per non più di 3 volte al giorno; si possono anche usare prodotti con picaridina al 10% che protegge fino a sei ore.

Per i piccoli è utile Ledum palustre spray, un repellente naturale base di Ledum palustre, olii essenziali di Geranio, Noce moscata ed Eucaliptoche ho trovato molto efficace con i miei bambini.

Antizanzare per neonati ad ultrasuoni

Se si hanno bambini in casa sono preferibili i metodi più naturali o gli apparecchi che emettono onde e ultrasuoni non udibili all’orecchio umano ma impossibili da sostenere per le zanzare. Quetsi piccoli apparecchi possono essere anche messi ai piedi del lettino o della culletta.

Cerotti antizanzare per neonati

Esistono in commercio dei cerotti antipuntura che non vanno applicati sulla pelle del bambino, ma sulla carrozzina o il passeggino.

Metodi naturali

Tra i più usati metodi naturali per difendersi dalle zanzare troviamo quelli che possono essere validi strumenti preventivi all’aperto.

  • Zampironi,
  • citronelle,
  • gerani,
  • basilico
  • lavanda.

Alcuni consigli su come proteggere i bambini

  • Ristagni d'acqua. è meglio prestare attenzione a che non si formino ristagni d’acqua nei sottovasi delle piante o nelle banconiere.
  • Attenzione ai vestiti: meglio preferire i colori chiari e limitare l’uso di lacche per capelli, profumi e deodoranti.
  • Sistemare sulla culla o sul passeggino una zanzariera per impedire che le zanzare si avvicinino.
  • Dopo la puntura è bene evitare che il bambino si gratti troppo per non favorire la formazione di infezioni: usare una crema alla calendula e camomilla e nei casi più gravi una pomata antistaminica

5 consigli per tenere lontane le zanzare dai bambini

  1. Coprire il bambino con indumenti larghi e leggeri che lascino poca pelle esposta.
  2. Infila nei calzini la gamba dei pantaloni per evitare che le zanzare raggiungano la pelle del bambino.
  3. Evita abiti sgargianti e stampe floreali, che possono attirare l'attenzione indesiderata degli insetti.
  4. I colori chiari e neutri come il beige, l'oliva e il kaki tendono ad essere meno visibili alle zanzare.
  5. Evita gli indumenti stretti, che possono essere più facili da penetrare per una zanzara con la punta acuminata della bocca.
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.