sviluppo del bambino a 8 mesi

Sviluppo del bambino a 8 mesi

14/03/2017

Una volta giunto all’ottavo mese di vita, il bambino ha sviluppato e migliorato molte della sue capacità. Vediamo insieme tutto quel che c'è da sapere sullo sviluppo del bambino a 8 mesi.

A otto mesi, i bambini sono spesso in grado di gattonare e di rotolare, il che gli procura grande soddisfazione nell'essere libero di raggiungere i posti che vuole e afferrare gli oggetti che desidera.

Nel giro di qualche settimana potrebbe essere in grado di alzarsi e muovere i primi passi, sigillando cosi uno dei momenti più straordinari della crescita di un bambino.

Si affina la capacità di afferrare gli oggetti utilizzando pollice e indice perciò siate certe che se in casa vostra c’è un minuscolo granello di polvere, vostro figlio a otto mesi sarà in grado di scovarlo e prenderlo.

Cosa fare se il bambino, invece, non gattona ancora e sembra che i primi passi siano parecchio lontani? In realtà non tutti i bambini gattonano: alcuni sono gattonatori provetti e si muovono così per molto tempo (entrambi i miei figli hanno gattonato fino a 14 e 15 mesi!), altri invece si alzano direttamente in piedi e muovono i primi passi. 

Nei primi mesi di vita il bambino tende a immagazzinare le parole che sente, soprattutto quelle che sente più spesso. Per questo motivo è utile parlare e leggere ad alta voce il più possibile.

Improvvisamente inizierà a fare sfoggio di tutte le parole che ha imparato. Verso gli otto mesi potrebbe stupirvi iniziando a ripetere le parole a lui più familiari. Ricordate che se gli state insegnando una seconda lingua, il processo potrebbe essere un po’ più lungo.

Cosa mangia un bambino di 8 mesi? Come organizzare il menu giornaliero? Ecco lo schema che seguivo io:

Non tutti i bambini amano la pappa molto brodosa, i miei ad esempio la volevano più densa, quindi consiglio di provare varie consistenze per capire quale sia la preferita.

Si affina ulteriormente il concetto di 'permanenza dell’oggetto': il bambino non è più solo in balia dei sensi (se non riesco a vedere o toccare una cosa essa non esiste), ma matura in lui la consapevolezza che le persone e le cose continuano ad esistere anche se lui non riesce a vederle. Il famoso gioco 'cucù settete' lo aiuta a sviluppare questa importante capacità e lo aiuterà a superare l’ansia da distacco dalla madre.

Amerà moltissimo anche giocare con tutto quello che fa rumore (una delle sue attività preferite sarà buttare a terra delle cose per vedere che mamma si china sempre a prenderle), avere in mano e sfogliare libri tattili oppure molto colorati, con disegni giganti! E ancora, ama la musica e le canzoncine.

Ora che il bambino riesce a muoversi più o meno liberamente cercherà di soddisfare in tutti i modi la sua sete di conoscenza e le sue mille curiosità. E’ giunto quindi il momento di domandarsi se la vostra casa è  sicura per vostro figlio.

Gattonando il bambini sono esposti a pericoli che noi non immaginiamo:

sviluppo del bambino a mesi

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.