Antibiotici: consigli per l'uso

07/01/2011

antibiotici grande

Gli antibiotici sono farmaci utilissimi e molto efficaci purché vengano usati nel modo più appropriato e corretto.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un aumento della resistenza ai farmaci da parte di numerosi batteri, un fenomeno provocato da un uso indiscriminato ed eccessivo degli antibiotici che ha fatto sì che i batteri abbiano imparato a difendersi dai farmaci e a diventare super-resistenti alle terapie.

Per questo è estremamente importante comprendere a cosa servono davvero gli antibiotici e quando e come usarli correttamente.

L’Istituto Superiore di Sanità ha ribadito che:

  • Gli antibiotici non servono per curare l’influenza o il raffreddore
  • Vanno assunti solo ed esclusivamente dietro prescrizione medica
  • Una volta iniziata la terapia va seguita fino alla fine e non sono ammesse distrazioni o rinvii nell’orario di assunzione o nella dose del farmaco

Quando è utile assumere antibiotici? Gli antibiotici sono utili quando la malattia è causata da un batterio, quindi raffreddore e influenza, che sono provocati dai virus non sono trattabili con l’antibiotico: faringiti, tosse associata a febbre, bronchiti sono i più comuni disturbi che vengono generalmente trattati con l’antibiotico.

Spesso, tuttavia, alcune forme di faringite o tosse sono provocate da un’infiammazione di natura virale sulla quale può sovrapporsi un’infezione batterica e assumere antibiotici in maniera precauzionale non serve ad impedire il manifestarsi dell’infezione batterica.

Insomma, gli antibiotici sono farmaci molto utili ed efficaci, sono una difesa preziosa e come tale non va sprecata o vanificata con un uso indiscriminato e scorretto.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.