cosmetici in gravidanza

Cosmetici in gravidanza, quali usare?

15/11/2012

I nove mesi più belli nella vita di una donna sono anche nove mesi di cure particolari e di delicate attenzioni che la donna ha nei confronti del suo corpo e del bimbo che porta in grembo.

L’intero corpo si modifica durante la gravidanza e la pelle non è da meno, anzi soprattutto la cute della pancia subisce dei cambiamenti radicali espandendosi per accogliere il bebè. In generale si può continuare ad utilizzare qualsiasi cosmetico poichè la maggior parte di essi sono sicuri anche durante la gravidanza; meglio evitare solo quelli che contengono aggiunte di prodotti chimici.

Nel prendersi cura del proprio corpo è importante scegliere con attenzione i prodotti che si utilizzano, poiché questi vengono ovviamente assorbiti dall’organismo.

Ad esempio, per mantenere un bel colorito durante la gravidanza, via libera alle creme autoabbronzanti mentre è bene sapere che l’utilizzo di lampade abbronzanti può favorire il cloasma gravidico. Anche la ceretta inguinale non rappresenta un problema, salvo che durante la gestazione la pelle è più sensibile e quindi la ceretta è maggiormente dolorosa.

Un grande aiuto per la cura del corpo arriva dalla natura grazie a prodotti come l’olio di mandorle dolci, di jojoba, di oliva, di germe di grano che aiutano la pelle a reagire meglio agli attacchi della gravidanza il cui utilizzo è assolutamente sicuro.

In alcuni casi addirittura, sono sostanze consigliate per prevenire disturbi specifici: ad esempio per prevenire le smagliature che spesso colpiscono pancia fianchi e seno, l’olio di mandorle dolci è il rimedio più consigliato anche dai ginecologi.

Attenzione invece ad alcuni prodotti sui quali non stati condotti test approfonditi e dei quali dunque si ignorano gli effetti in gravidanza.

Le tinture per capelli (salvo quelle naturali), le creme depilatorie o decoloranti che contengono ammoniaca, e il botulino che sebbene sia improbabile che riesca a circolare nel flusso sanguigno è pur sempre una tossina e quindi nell’incertezza sarebbe meglio rimandare a dopo il parto.

È meglio rimandare anche tutti quei trattamenti di bellezza troppo aggressivi come peeling o laser sui quali non sono stati condotti studi.

Da evitare assolutamente in gravidanza

  • L’acidoretinoico: utilizzato principalmente per curare l'acne, contiene sostanze che possono causare problemi alla nascita, tra cui ritardo mentale e difetti cardiaci.
  • Prodotti anti-invecchiamento contenenti alte dosi di vitamina A: troppa vitamina A può causare difetti alla nascita nei neonati. Se si utilizzate creme antirughe, leggete bene le etichette e se non siete certe di conoscere tutti gli ingredienti contattate il medico per sapere se il prodotto è sicuro o meno.
  • Impacchi per il corpo: Qualsiasi tipo di impacco che riscalda il corpo non è sicuro durante la gravidanza, poiché può causare disidratazione, che può aumentare il rischio di parto pretermine e nel feto può aumentare il rischio di sviluppo di difetti del tubo neurale.
  • Vasche idromassaggio e bagni troppo caldi: per scongiurare il rischio di surriscaldamento corporeo vostro e del vostro bimbo.
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.