come cambia il corpo in gravidanza

Come cambia il corpo in gravidanza

04/11/2016
Come cambia il corpo in gravidanza e dopo il parto? Il nostro corpo comincia a cambiare sin dalle prime settimane di gravidanza: il seno aumenta il volume e diventa più tonico, i capezzoli diventano più scuri e turgidi, le forme si affusolano e i fianchi si allargano. Ma ci sono anche molti cambiamenti che avvengono all'interno dell'organismo, dove tutto si prepara per accogliere e far crescere una nuova vita. Basti pensare al duro lavoro che deve fare il cuore della mamma per pompare il sangue necessario ad arrivare fino alla placenta e il fegato, i reni e gli altri organi che devono fare il doppio del lavoro!

E' indubbiamente miracoloso ciò che accade all'interno del corpo della donna che sta diventando mamma.

Come cambia il corpo nel primo mese di gravidanza

Sin dalle prime settimane assistiamo ad alcuni cambiamenti che sono funzionali al buon andamento della gravidanza. Le mestruazioni ovviamente scompaiono, i seni diventano dolenti e tesi e cominciano ad aumentare di volume, le ossa del bacino cominciano ad  allargarsi leggermente e lo faranno sempre di più mese dopo mese. Nelle settimane successive i cambiamenti saranno più evidenti: l'utero diventerà più grande e anche per effetto degli ormoni cambieranno anche i capelli (in alcune donne saranno più luminosi, in altre meno), e la pelle del viso.

Come cambia il corpo dopo la gravidanza

I ginecologi sono concordi: il corpo della donna impiega nove mesi per cambiare e creare un nuovo essere umano e ci vorrà all’incirca un anno per tornare come era prima. E quindi se sfogliando i giornali, avvertiamo un misto tra speranza e invidia guardando le varie star e 'starlette' che dopo qualche settimana dal parto sfoggiano pancia piatta e gambe affusolate, è bene sapere che come dice il detto “nove mesi per far crescere la pancia, nove mesi per toglierla”.

Inoltre non è detto che il corpo ritorni esattamente come prima della gravidanza. Ad esempio nonostante tutte le diete e l’attività sportiva fatta può capitare che un po’ di grasso non voglia proprio andare via. Meglio non avere aspettative irrealistiche.

Leggi anche:
Quali sono i primi sintomi della gravidanza

Come cambia il seno dopo il parto?

Elevati livelli di estrogeni e progesterone preparano il seno alla produzione di latte facendo gonfiare le mammelle. Dopo lo svezzamento gli ormoni si stabilizzano e il seno torna alle sue dimensioni iniziali, tuttavia se avete preso molto peso durante la gravidanza i chili di troppo possono essersi depositati proprio nel seno. Inoltre la prolattina, l’ormone necessario per la produzione di latte, può rallentare il metabolismo, il che spiega perché non si riesce a dimagrire fino a che l’allattamento non viene interrotto.

Esistono svariate dicerie sui cambiamenti che il corpo affronta durante e dopo la gravidanza, vediamo insieme quali sono le più comuni.

  • Dopo la gravidanza i piedi cambiano
VERO. Il 75% delle donne sperimenta il gonfiore ai piedi durante la gravidanza e spesso ci vorrà almeno un anno per poter rientrare nelle proprie vecchie scarpe.
  • Dopo il parto si perdono subito 5 chili.
VERO. Tra bimbo, liquido amniotico e sangue, uscite dall’ospedale con un bimbo in più e almeno 5 chili in meno. Un altro paio li perderete fisiologicamente durante le settimane successive in cui il vostro corpo espellerà i liquidii accumulati nei nove mesi di gravidanza.
  • Dopo il parto i capelli cominciano a cadere.
VERO, purtroppo. La gravidanza vi avrà di certo regalato una chioma folta e lucida grazie agli ormoni che il vostro corpo ha prodotto; e così, dopo il parto con la caduta degli ormoni iniziano a cadere anche i capelli. Aiutateli mangiando cibi ad alto contenuto di proteine, ferro, zinco, flavonoidi, antiossidanti.
  • Se allatti al seno devi mangiare di più.
FALSO. Anzi, l’allattamento è il momento in cui dovreste prefissarvi una perdita di peso settimanale poiché le calorie del latte materno arrivano principalmente dalla riserve di grasso che il vostro corpo ha accumulato durante la gravidanza. E’ importante invece fare attenzione alla qualità del cibo poiché le vitamine e i minerali del latte arrivano proprio da ciò che mangia la mamma. Via libera quindi a frutta, verdura, latticini a basso contenuto di grassi, cereali integrali e proteine magre.
  • Dopo il parto, la pelle ne risente.
VERO. L’aumento di sangue che la gravidanza comporta, rende la vostra pelle splendente e senza difetti a causa della maggior irrorazione. Se dopo il parto appare spenta e stanca aiutate con apposite creme e se il vostro problema era l’acne, che si ripresenterà a gravidanza terminata, provate ad utilizzare una crema al retinolo che accelera il rinnovamento cellulare.
  • L’allattamento al seno fa perdere peso.
VERO. Allattare il vostro bambino al seno vi fa bruciare dalle 500 alle 800 calorie al giorno. L’importante è non aspettarsi una perdita di peso immediata: tanto più a lungo allatterete, più peso perderete.
  • Dopo il parto, bisogna evitare l’attività fisica.
FALSO. Al contrario ci sono alcuni esercizi, come gli addominali o gli esercizi di Kegel, semplici contrazioni volontarie attuate per esercitare i muscoli del pavimento pelvico, che sono consigliati sin da subito dopo il parto per ritrovare la forma. Certo è bene evitare di sforzarsi troppo e bisogna dare al proprio corpo il giusto tempo per tornare a sostenere la routine di allenamento a cui eravate abituate.

 

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.