peso in gravidanza

Peso in gravidanza

09/08/2010

Quanto deve essere l’aumento di peso in gravidanza? Esiste un peso ideale in gravidanza?

Generalmente si dice che durante la gravidanza si debbano mettere nove chili (uno al mese) ma anche un aumento di 12/13 chili è assolutamente nella norma per donne normopeso, così come le donne che partono sottopeso possono mettere su anche 14/15 chili senza che la salute ne risenta.

Ogni donna, infatti, ha un suo peso e una sua conformazione fisica e quindi non esiste un aumento di peso che sia valido per tutte.

E’ comunque bene ricordare che mettere su troppi chili predispone a un maggiore rischio di complicanze in gravidanza come diabete gestazionale, preeclampsia e di dover ricorrere al parto cesareo.

E’ possibile calcolare il proprio indice di massa corporea (calcola con noi il tuo BMI) e poi far riferimento a questa tabella elaborata dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) che ha elaborato le Linee Guida per una corretta alimentazione durante la gravidanza e l’allattamento:

PesoIndice di massa corporeaAumento di peso
Normopesotra 18,5 e 25 Kgtra 11,4 e 16 Kg
Sottopesoinferiore a 18,5 Kgtra 12,5 e 18 Kg
Sovrappesotra 25,5 e 30 Kgtra 7 e 11,5 Kg
Obesitàsuperiore a 30 Kg7 Kg

E’ importante ricordare che l’aumento di chili durante la gravidanza è assolutamente fisiologico perché il peso del bambino e le modifiche che si sono verificate nell’organismo hanno di per sé un peso specifico, ciò che si deve limitare seguendo una dieta sana ed equilibrata è l’accumulo di grasso non funzionale allo sviluppo della gravidanza che non dovrebbe superare i tre chili.

Generalmente al termine della gravidanza il peso viene così suddiviso:

  • Bambino: 3,5 chili
  • Placenta: 600 gr
  • Liquido amniotico: 1 kg
  • Ingrossamento dell’utero: 1 kg
  • Tessuto del seno materno: 1 kg
  • Volume del sangue materno: 2 kk
  • Liquidi dei tessuti materni: 2 kg
  • Grasso materno: tra 1 kg e 3 kg

Come tenere sotto controllo il peso in gravidanza

  • Mangiando sano e in modo equilibrato: no alle abbuffate serali, sì a piccoli e frequenti pasti privilegiando alimenti sani e ricchi di energia
  • Mettendo al bando la pigrizia: la gravidanza deve essere vissuta in modo attivo. Praticare un sport o semplicemente mantenersi attive aiuta a tenere a bada i chili di troppo
  • Dimenticando le dicerie: non è vero che si può mangiare per due né che siccome si è incinte si deve soddisfare ogni voglia o golosità. Va bene assecondare il desiderio di un dolcetto, ma in generale è meglio mangiar sano
capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.