vacanze in campeggio con i bambini

Vacanze in campeggio con i bambini

19/06/2017

Complice la crisi economica, cresce il numero di famiglie che questa estate ha optato per una vacanza low cost. E uno dei modi migliori per non privarsi del piacere di un viaggio senza dover spendere una fortuna è una vacanza in campeggio con i bambini.

Un modo alternativo, spensierato, a contatto costante con la natura, per passare un’estate diversa dal solito è il campeggio: sempre amato dai bambini e dai ragazzi e talvolta guardato con sospetto dai genitori.

Si può invece provare con un tentativo, magari solo per un week-end e non troppo lontano da casa, facendosi prestare tutto il necessario da qualche amico campeggiatore, per vivere l’esperienza e capire quanto possa essere piacevole. Qualche astuzie e pochi accorgimenti e campeggiare può diventare un’attitudine al viaggio che renderà ancora più speciali le vacanze con i figli.

Gonfiatore elettrico per letti, taniche a grande capienza per conservare l’acqua bollita così da non rischiare di restare senza acqua calda in caso di pioggia, qualche torcia e una piccola scopa con paletta: è incredibile quanta erba, sabbia e polvere i bambini possono portate all’interno.

Ovviamente le stoviglie, i piatti, i bicchieri e le pentole, ricordando che le antiaderenti si lavano più velocemente. Ricordarsi coperte e sacchi a pelo: spesso in campeggio il clima di sera è umido e freddo. Repellenti per insetti e zanzare, un kit di primo soccorso e farmaci utili.

Scegliete con cura la destinazione. Il campeggio deve essere non troppo grande, dotato di aree gioco attrezzate per i bambini, e non pericoloso (meglio evitare campeggi sulle scogliere o direttamente sul mare).

I bambini vanno lasciati liberi di giocare all’aperto e di scorazzare ma non senza prima aver condiviso alcune semplici regole come non uscire mai fuori dal campeggio, non avvicinarsi troppo ai bordi della piscina o del lago... Organizzate i pasti in modo da poter acquistare solo cibi in scatola, non deperibili, a lunga scadenza. E non fatevi mancare le cene a base di carne, verdure e pesce cotti sulla brace.

Una torcia è indispensabile per camminare di sera nel campeggio. Fate un bagaglio leggero con pochi capi utili e pratici e non dimenticate una giacca a vento e felpe. Ricordate di concedervi un po’ di tempo per la vita di coppia: non c’è niente di più romantico che sistemarsi sotto un sacco a pelo a guardare le stelle di notte mentre i bambino dormono.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.