vacanze esotiche con bambini

Vacanze esotiche con bambini

19/06/2017

Avete in programma un viaggio in un Paese esotico? Massima attenzione se si viaggia con un bambino. Vaccinazioni, profilassi, farmaci da viaggio e consigli sono d’obbligo ed è importante informarsi presso il pediatra, il medico di famiglia e la Asl di competenza. Vi propongo qualche consiglio per organizzare al meglio le vacanze esotiche con bambini.

Il  mio consiglio è innanzitutto quello di informarsi sul sito del Ministero degli Esteri nella pagina Viaggiare Sicuri dove vengono aggiornate le varie emergenze sociali o sanitarie in atto nei vari Paesi del mondo.

Scegliere comunque una destinazione che non abbia un clima troppo proibitivo o difficile, magari andando controcrrente e partedno quando lì è bassa stagione, quindi meno secca. Ad esempio l'isola di Mauritius è la meta ideale anche per chi ha bambini piccoli.

L’informazione sui Paesi che si visiteranno è di fondamentale importanza: è bene chiedere all’Asl quali sono le condizioni igienico-sanitarie del paese e qual è la profilassi da seguire.

La malaria, ad esempio, rappresenta la prima minaccia per chi viaggia nei Paesi tropicali e subtropicali. Si stima che circa duecento milioni di persone si ammalino di malaria ogni anno. Il contagio avviene attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare.

I sintomi della malaria sono febbricola, dolore osseo, mal di testa, nausea. Sintomi che possono esser facilmente confusi con quelli di una semplice influenza.

La prevenzione contro la malaria si fa con un’adeguata profilassi antimalarica. I farmaci cambiano a seconda del tipo di malaria che si vuole combattere e alcuni prodotti possono essere somministrate già a pochi mesi di vita, mentre altri possono essere somministrati solo al bambino che pesa più di 11 chili.

E’ bene rivolgersi al proprio medico o alla Asl con netto anticipo perché la profilassi va iniziata qualche giorno prima della partenza e deve proseguire durante il viaggio e anche dopo il rientro.

Tifo ed epatite A sono, invece, le più diffuse malattie di origine alimentare in nord-Africa e nel Sud-est asiatico.

I pediatri della SIPPS (società italiana di pediatria preventiva e sociale) ricordano che bastano semplici precauzioni per limitare i rischi e per prevenire malattie anche serie come la malaria o l’epatite. I pediatri consigliano di informarsi su quali sono i rischi sanitari del Paese che si intende visitare e di fare un’adeguata profilassi vaccinale ove possibile.

I pediatri hanno anche stilato un decalogo per salvaguardare la salute dei bambini in viaggio:

Cibi

Acqua

Insetti

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.