il grande freddo come proteggere i bambini in inverno

Il 'grande freddo', come proteggere i bambini in inverno

11/01/2017

I giorni a cavallo tra la fine del mese di gennaio e i primi di febbraio sono tradizionalmente chiamati 'I giorni della merla', e si pensa siano i più freddi dell’anno.

Perché il 29, 30 e 31 gennaio vengono chiamati i giorni della merla?

La leggenda narra che gennaio fosse un mese di soli 28 giorni e che una merla dal piumaggio candido si gelasse ogni volta che usciva dal nido per cercare cibo. La merla allora decise di fare scorte di cibo ognuno dei 28 giorni e alla fine andò a prendersi gioco di Gennaio. Lui però chiese in prestito a Febbraio tre giorni e scatenò con tutto il freddo che poteva contro la merla che finì col ripararsi dal gelo in un comignolo.

Quando il freddo finì la merla uscì dal suo riparo ma la fuliggine del comignolo aveva trasformato per sempre le sue piume in un nero pece. Di certo questi giorni sono davvero tra i più freddi dell’anno, e secondo la credenza popolare più sono freddi più si prevede una primavera precoce e tiepida.

E allora, come possiamo difendere i nostri bambini dal grande freddo che sta colpendo la nostra Penisola?

Iniziamo con i consigli del pediatra Italo Farnetani:

  1. Il freddo non è causa del mal d'orecchie che invece è causato dalla gola infiammata. Inutile, quindi usare paraorecchie e cappelli
  2. Inutile anche sovra coprirlo con le sciarpe, mentre è più utile insegnare al bambino a respirare con il naso perchè le narici filtrano l'aria e la riscaldano
  3. Applicare sulla pelle creme emollienti per difendere la pelle dall'aggressione del freddo
  4. Non far indossare ai bambini calzettoni pesantissimi e scarpe impermeabili che impediscono al piede di respirare, cambiare sempre le calze umide e lasciare liberi i piedi in casa
  5. Far indossare sempre e solo cotone a diretto contatto con la pelle
  6. Mai rinunciare allo sport, anche all'aria aperta, anche in piscina: “la vita sedentaria è dannosa fin da piccoli, e poi hanno inventato il phon. Basta asciugarsi bene all’uscita dalla vasca o dalla palestra”
  7. Non dire no a passeggiate al parco solo perché fa freddo: al chiuso circolano agenti infettivi che invece all'aperto sono meno concentrati Aprire le finestre di casa per almeno 45 minuti al giorno
  8. Umidificare gli ambienti chiusi ed eccessivamente riscaldati con degli asciugamani bagnati sul calorifero o usando umidificatori
  9. Far uscire il neonato quando fa freddo? Il pediatra dice sì, purché pesi di 3 chili e scegliendo solo le ore più calde della giornata

Fa eco a questi consigli, la voce della Prof.sa Susanna Esposito, Direttore della UOC Pediatria 1 Clinica della Fondazione Policlinico di Milano e Presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP), che aggiunge:

Con l’arrivo delle temperature fredde, i genitori hanno paura di lasciare i figli all’aria aperta, perché temono per la loro salute. In realtà, se ben coperti e portati fuori nelle ore centrali della giornata, hanno minori possibilità di essere esposti agli agenti infettivi di quante ne hanno se rimangono a lungo in luoghi poco areati. Infatti, i contatti ravvicinati con altri bambini o, più in generale, con i soggetti malati, sono una delle principali modalità di trasmissione delle malattie infettive

In generale, i bambini devono essere coperti un poco di più di quanto si vesta una persona adulta, in quanto, nei primi anni di vita, hanno minori capacità di termoregolazione. Per evitare i 'malanni di stagione', quando si è fuori casa, la prima forma di prevenzione è utilizzare un abbigliamento adeguato: mai dimenticare di far indossare cappello, sciarpa e guanti ai propri figli, se le temperature si abbassano. E’ importante, infatti, coprire orecchie e gola al fine di evitare otiti e bronchioliti, molto frequenti in questa stagione. Inoltre, se gli indumenti si bagnano giocando nella neve o sciando, vanno asciugati accuratamente. Oltre a questi accorgimenti, per evitare influenze e raffreddori i pediatri della SITIP raccomandano di:

  • arieggiare almeno una o due volte al giorno gli ambienti chiusi;
  • evitare contatti con soggetti malati (inclusi parenti anche di età adulta con sintomi respiratori modesti);
  • non esporre i bambini a fumo passivo;
  • privilegiare, nei bambini con meno di tre anni di età, vacanze in luoghi con clima relativamente mite (mare, campagna, collina);
  • coprire adeguatamente i bambini che vanno in vacanza in montagna, e cambiarli qualora si bagnassero a contatto con la neve.

E adesso eccovi tante risorse utili per vivere i mesi freddi e proteggere i bambini.

Come proteggere la pelle dei bambini in inverno

I consigli di una mamma per proteggere la delicata pelle dei più piccoli quando fa freddo, dalle labbra alle manine, fino al viso.

La frutta dell'inverno

Se pensate che quando fa freddo possiamo proporre ai bambini solo mele e pere sbagliate. Provate tutta la frutta dell'inverno, dai loti al melone, dalle arance (perfette per fare delle deliziose spremute ricche di vitamina C) ai kiwi. Quali sono i frutti che la Natura offre nei mesi invernali e in che modo possono aiutare l’organismo?

Come vestire i bambini in inverno?

Tendiamo sempre a coprirli troppo, eppure i bambini hanno in genere una temperatura corporea più alta rispetto agli adulti. L'ideale è vestirli a cipolla, mai consiglio fu più giusto come questo nei mesi invernali. L'obiettivo è far sì che i bambini non prendano freddo e siano, al tempo stesso, liberi di muoversi

Merende invernali

La merenda in inverno sembra all'apparenza triste e noiosa? Invece possiamo inventarci qualcosa di gustoso e magari, ancor meglio, ricco di vitamine e altri preziosi nutrienti.

Cosa fare con i bambini quando piove

Fuori piove a dirotto e ci aspetta un lungo e noioso pomeriggio casalingo con i bambini? Ecco tanti consigli per trascorrere ore spensierate. E in questa guida illustrata tante idee per organizzare giochi ed attività in casa con i bambini.

Strategie antifreddo

Una guida illustrata per scoprire in che modo possiamo proteggere i bambini dal freddo, godendo comunque della stagione invernale

Come rafforzare le difese immunitarie

Dalla frutta ad altri accorgimenti utili, ecco i consigli utili per rafforzare il sistema immunitario nella stagione fredda, che spesso è costellata di raffreddori, influenze ed altri malanni da raffreddamento.

capriati bw square
Francesca Capriati
Giornalista
Mamma blogger
Dalla gravidanza al parto, dall'allattamento all'adolescenza: il mio spazio virtuale per condividere esperienze, difficoltà ed informazioni.